Top model curvy: chi sono le più influenti?

La moda ha accolto le donne reali e si è aperta al mondo del curvy, ammettendo (seppur pian piano) che anche taglie come la 46, la 48 e la 50 possono calcare meravigliosamente le passerelle delle Fashion Week.
Ecco entrate in gioco, quindi, le top model curvy. Donne forti e di successo che hanno puntato tutto sulla semplicità delle proprie forme, belle, imperfette, sensuali, non ritoccate e naturali.
Ma chi sono, attualmente, le top model curvy più influenti del fashion business? Ve le facciamo conoscere noi attraverso la nostra piccola classifica!
Classe 1987: brillante, intelligente, divertente, prorompente e bella come il sole.
Secondo Forbes è uno dei 100 personaggi più influenti al mondo, per questo (e tanto altro) sale di diritto sul podio, al primo posto della nostra classifica.
La cover girl di “The Swimsuit Issue” (numero cult di Sports Illustrated) ne ha fatta di strada. Oggi Ashley è designer partner per la linea di lingerie e costumi da bagno Addition Elle, è stata la madrina dell’evento Marina Rinaldi a Milano, senza dimenticare tutte le passarelle calcate dei grandi delle Fashion Week.
Il suo impegno per le donne e per l’accettazione del corpo femminile, bello oltre ogni taglia, è noto e riconosciuto. Il suo modo di esprimersi e il mettersi a nudo, mostrando ogni difetto e pregio, la rendono sicuramente un modello e un’ispirazione per tutte noi.
Classe 1984: affascinante, bella, genuina, dolce e magnetica.
Candice è la prima top model curvy ad essere apparsa nell’elenco delle donne considerate icone di bellezza segnando un punto di svolta storico.
Nel 2015 il fotografo Steven Meisel la reclama come protagonista, insieme ad altre bellezze, per il Calendario Pirelli. Una chiamata, quella di Meisel, che identifica (ancora una volta) Candice come la prima modella curvy a far parte del progetto.
Impegnata sul tema bellezza oltre ogni taglia come la collega Ashley, aderisce alla campagna #ImNoAngel, in opposizione alla cultura del “magro è bello”, iconizzata da Victoria’s Secret.
Classe 1982: seducente, ambiziosa, mozzafiato, semplice e passionale.
Curve generose e un elogio alla femminilità pura, tanto che Elle France l’ha definita “The body” e Vogue Italia l’ha scelta come volto per il numero dedicato alla bellezza curvy.
Nel 2015 partecipa alla linea Big is Beautiful di H&M e al catalogo beachwear di Forever 21. Attualmente è una delle supermodelle più conosciute del settore.
Classe 1989: esplosiva, solare, bombastica, genuina e audace.
Una bionda esplosiva con la testa sulle spalle, impegnata e consapevole del fatto che essere bella vuol dire amarsi.
Notata poco tempo fa grazie a un casting Elena Mirò, Laura spopola in passerella e sulle copertine. Il suo blog “Love Curvy” ha un seguito altissimo e le sue iniziative, come la “Body Positive Catwalk” organizzata a febbraio in concomitanza con la Milano Fashion Week (non a caso la location selezionata è stata il Duomo), sono state apprezzate da tutte noi.
Anche noi italiane sappiamo farci valere e Laura, insieme alla bellezza mediterranea Elisa D’Ospina, anch’essa top model curvy, ne è la prova.
Classe 1986: determinata, sagace, ironica, bella e magnetica.
Una storia diversa che mostra il lato statico del mondo patinato della moda. All’inizio della sua carriera Karina sfila per le grandi Maison in una taglia che sfiora la 40, in seguito, quando la sua taglia passa alla 42, viene definita troppo abbondante per continuare a sfilare.
Per fortuna il suo essere determinata e sagace l’hanno fatta entrare nell’olimpo delle top model curvy attualmente più richieste. In parallelo Karina ha fondato la “Curve Project London”, un’associazione che organizza workshop, corsi e lezioni di portamento e make-up per aspiranti modelle plus size.

A ruota seguono

Quest’anno, come il 2017, è stato davvero esplosivo per le nostre modelle curvy. Altri nomi di cui sicuramente sentiremo parlare a lungo termine nel mondo della moda curvy e non solo?
Paloma Elsesser protagonista della prima campagna Nike curvy lanciata da PatMcGrath per la sua limited edition Golden Makeover, Paola Torrente seconda classificata per il concorso Miss Italia 2016 e prima ragazza curvy a salire sul podio, Alessandra García Lorido (figlia del celebre attore Andy García) che è stata testimonial per Marina Rinaldi e ha sfilato per Dolce & Gabbana.